La realizzazione del Nogozio-Scuola

Nel mese di gennaio 2002 è stato allestito un gruppo di lavoro composto da 5 membri (prof. Luca Peverelli, vicedirettore; prof. W. Buoninsegni, membro Consiglio di direzione; prof.ssa T. Ghirlanda e prof. D. Rampoldi, docenti di tecnica della vendita; prof. M. Zerbola, insegnante e ispettrice di tirocinio, la quale ha portato avanti una simile esperienza al CPC di Locarno) che ha analizzato pregi e difetti nell’allestimento di un negozio-scuola.


Nel mese di giugno 2002 è stato creato un gruppo di lavoro composto da 7 membri (prof. Luca Peverelli, vicedirettore; prof.ssa T. Ghirlanda e prof. D. Rampoldi, docenti di tecnica della vendita; Sig. O. Allidi per la DFP; sig.ra P. Schmit, ispettrice di tirocinio; sig. A. Colombo, commerciante; arch. A. Trevisani) che ha discusso ed elaborato le strategie da adottare per l’allestimento del negozio scuola, che ha presentato le prime ipotesi di layout del negozio e definito il programma d’uso e del mobilio.


Nel gennaio 2003 è stata creata una commissione d’accompagnamento composta da 5 membri (vicedirettore prof. L. Peverelli, 2 membri della Commissione studi di Chiasso e 2 membri della Commissione studi di Lugano con esperienza nel campo della vendita) con l’obiettivo di seguire il progetto e di “aiutare” la Direzione del CPC attraverso stimoli, consigli. Inoltre la commissione ha avuto il compito di raccogliere proposte ed osservazioni dei datori di lavoro e trasmetterle alla direzione del CPC.


La progettazione e la realizzazione della struttura sono state affidate dalla DFP all’architetto A. Trevisani e la struttura ha potuto essere inaugurata all’inizio di giugno 2003 e potrà essere funzionante a partire dal prossimo anno scolastico.


Gli obiettivi principali che si intendono raggiungere con questa nuova struttura sono i seguenti: